Newsletter
17/03/2020
n° 03
in questo numero:
- USA: Departures USA – March/April issue
- USA: InStyle USA – Fashion issue
- UK: Telegraph Luxury – Speciale Women’s Style
- Belgio: Feeling/Gael – Speciali Moda Primavera/Estate 2020
- Belgio: Due Speciali all’insegna della moda “green”
- Francia: L’Express DiX – Speciale Moda Donna
- Francia: M, le Magazine du Monde – Speciale Women’s Fashion: “La moda scende in strada”
- UK: ST Fashion – Spring/Summer 2020
- Germania: Zeit Magazin Mann: intervista a Lenny Kravitz

A cura di: Arianna Rimoldi
Departures USA – March/April issue
«Quando ci siamo focalizzati sull’attuale concezione della moda, caratterizzata da ritmi troppo veloci, abbiamo deciso di distaccarci da tale tendenza per avvicinarci al concetto di “moda lenta”, se mi è concessa l’espressione». È questo l’incipit dell’editoriale della March/April issue di Departures USA, scritto da Jeffries Blackerby, Editor in Chief della testata. La redazione, infatti, si è soffermata spesso sull’importanza di rallentare determinati fenomeni: dal riscaldamento globale, al consumismo irrispettoso fino all’abuso di insulti sui social media. Tale realtà si riscontra anche nell’ambito fashion: oggigiorno si assiste continuamente al “boom” di trend creati in tempistiche brevi per soddisfare in modo più rapido le richieste dei clienti. Bisognerebbe, invece, fermarsi a riflettere al fine di creare una moda “più lenta e pensata”, lontana da ciò che è in voga.
Il numero di Marzo/Aprile di Departures USA, rivista distribuita esclusivamente ai possessori di carte Platinum e Centurion di American Express, si apre con un servizio fotografico tutto al maschile, ideato da William Brickel. Non si tratta di un semplice shooting ma di una serie di opere d’arte realizzate con acquarelli, che ha per protagonisti dei modelli con indosso capi dallo stile marinaresco, sempre attuale.
Il secondo servizio, che vede la collaborazione di Stas Komarovski, pone al centro della scena il cast di “Girl From the North Country”. Il “fil rouge” dello shooting è la rappresentazione del folklore quale movimento stilistico concepito oltrepassando il tempo.
La meta ideale scelta per questo numero è il Perù: la Fashion Director Melissa Ventosa Martin e il fotografo Maciek Pozoga, insieme ai loro collaboratori, hanno viaggiato per tre giorni a bordo del Belmond Andean Explorer, da Puno a Cuzco, alla ricerca dei soggetti dello shooting.
Ricordiamo che il magazine vanta ben 1,6 milioni di lettori con un reddito medio annuo pari a $854.631, che spendono globalmente $250,9 miliardi all’anno (fonte: AAM Publisher’s Statement 6 months ended December 31, 2018).
InStyle USA – Fashion issue
«Bellezza e saggezza sono state le due parole che ci vennero in mente mentre stavamo preparando quest’uscita» afferma Laura Brown, Editor in Chief di InStyle USA. Si tratta, infatti, di due qualità che accomunano le protagoniste della March issue del magazine.
La cover star è Kerry Washington, attrice diventata famosa per la serie tv “Scandal” e, successivamente, per il lancio di Times’s Up, un’organizzazione a difesa delle vittime di molestie sessuali. La Washington si contraddistingue all’interno del jet set hollywoodiano per il grande spirito collaborativo e l’impegno nell’attivismo politico.
Un’altra presenza importante è quella della super modella degli Anni ’90 Shalom Harlow che, dopo una vita trascorsa sulle passerelle di tutto il mondo, lavora a progetto ed è la protagonista del nuovo video virale di Versace, in cui danza in una forma fisica perfetta.
Fra i contenuti di questo numero, spicca l’intervista a Pierpaolo Piccioli, realizzata da Laura Brown, la quale lo definisce “una forza per il bene della moda”: in un’era in cui l’industria celebra l’artificialità, il Direttore Creativo di Valentino rimane sé stesso e, tale attitudine
sta cambiando in meglio il settore.
Julia Louis-Dreyfus, attrice comica con oltre 30 anni di carriera, possiede un’altra qualità: la schiettezza. Dopo aver sconfitto il cancro al seno, è tornata a dare il meglio di sé, mantenendo l’eleganza e la compostezza che la caratterizzavano prima della malattia.
Segue, poi, Bethann Hardison, un’avvocatessa che rappresenta le persone di colore che lavorano nell’ambito della moda. È grazie a lei se modelle del calibro di Naomi Campbell (che affettuosamente la chiama “Ma”) hanno potuto calcare le passerelle di famosi stilisti, guadagnandosi una fama mondiale.
L’ultima intervista è per Maggie Rogers, la cantante dalla “voce da usignolo”, che afferma di essere molto fiera del proprio percorso artistico e delle emozioni che riesce a suscitare nel pubblico durante i suoi concerti.
Ricordiamo che il lettore di InStyle USA consuma il 30% in più in acquisti di beni di lusso rispetto ai lettori dei competitors. Il reddito medio del lettorato è di $82.624, una cifra che consente di comprare almeno 10 articoli per edizione (fonte: MRI Spring 2019; comScore June 2019; AAM 1st Half 2019; Intenal Accounting; Facebook, Twitter, Instagram, Pinterest; Youtube). InStyle USA è al primo posto fra i “fashion titles” per i quali la pubblicità ha un impatto diretto sugli acquisti.
Telegraph Luxury – Speciale Women’s Style
Il 15 Febbraio è stato pubblicato lo Speciale Women’s Style di Telegraph Luxury, in cui vengono passate in rassegna le tendenze che caratterizzeranno la moda donna per la stagione primavera-estate 2020.
La top model portoricana Joan Smalls è la cover girl di questo numero, nonché la protagonista del reportage moda ideato dal celebre fotografo Ward Ivan Rafik in collaborazione con il Fashion Stylist Ray Tetauira. In pochi anni la giovane modella è arrivata dove altre sue colleghe non si erano mai spinte, abbattendo i pregiudizi legati al colore della sua pelle e acquisendo una grande notorietà all’interno delle principali case di moda internazionali.
Fra i contenuti del magazine spicca l’articolo di Sasha Slater dedicato alla lingerie, che torna a puntare sul pizzo e sul colore nero. Completi intimi sofisticati, sottovesti in raso e bustini a vista saranno i nuovi must-have della prossima stagione.
Ricordiamo che la testata vanta una distribuzione di 350.000 copie ed è pubblicata 8 volte all’anno.
Il reddito medio del lettore è di £121.000, 7 lettori su 10 sono stati ispirati dal Telegraph a fare acquisti di lusso e spendono in media £3.213 in Women’s Style (fonte PAMCo 2018/4, TGI Clickstream Q4 2018).
Feeling/Gael – Speciali Moda Primavera/Estate 2020
La moda è in continua evoluzione. È proprio sulla base di questo concetto che le redazioni di Feeling e Gael hanno ideato, sotto la direzione di Ellen Monstrey, gli originali e accattivanti shootings che compaiono sui rispettivi Speciali Moda. Uno dei due è stato intitolato “Twenties 2.0” e si ispira alle icone glamour del cinema degli Anni ‘20: la forte femminilità che caratterizzava le donne di quell’epoca è così attuale da far “evaporare” gli ultimi cento anni. L’altro servizio fotografico, invece, trae spunto dagli Anni ‘70: dimenticate i pantaloni a “zampa di elefante” o “tappezzati” di stampe psichedeliche, la versione 2020 è tanto facile da indossare quanto sensuale.
Feeling, scritto in olandese, vanta una distribuzione di 66.335 copie (fonte: CIM 2018) e raggiunge 258.445 lettori. La versione francese della testata, ovvero Gael, si rivolge a 184.840 lettori e ha una circulation pari a 38.951 copie (fonte: CIM 2018).
Due Speciali all’insegna della moda “green”
La moda “green” è la nuova tendenza amata dagli stilisti: le passerelle diventano una vetrina per lanciare un messaggio di rispetto per l’ambiente e diffondere un concetto di moda etica. Attraverso i rispettivi Speciali Black Mode, le redazioni di Weekend Knack e Weekend Le Vif esplorano questa concezione di moda “green” che, ad oggi, accomuna un numero sempre maggiore di maisons: l’obiettivo è quello di mettere da parte il prêt-à-porter per tornare ad apprezzare la “durabilità emotiva” dei capi d’abbigliamento. Fra i contenuti dei due numeri spicca l’intervista al designer Simon Porte Jacquemus, realizzata dal giornalista Jesse Brouns: soprannominato “il nuovo Re Sole della moda”, Jacquemus è lo stilista francese più popolare del momento. La redazione ha raccontato il “dietro le quinte” della sua ultima sfilata, a cui hanno partecipato anche Laetitia Casta e Bella Hadid.
Ricordiamo che Weekend Knack vanta 367.215 lettori e una circulation pari a 102.865 copie (fonte: CIM NRS 2018-2019 paper+digital, Tirage: Print run Cim Brand Report 2018) mentre Weekend Le Vif raggiunge 183.061 lettori per un totale di 63.022 copie distribuite (fonte: CIM NRS 2018-2019 paper+digital, Tirage: Print run Cim Brand Report 2018).
Le prossime edizioni Black saranno dedicate alla tematica del lusso e verranno pubblicate, rispettivamente, il 18 Marzo (Weekend Knack) e il 19 Marzo (Weekend Le Vif).
L’Express DiX – Speciale Moda Donna
Questo Speciale Moda Donna di L’Express DiX, pubblicato il 20 Febbraio, è doppiamente eccezionale: non solo perché si tratta del primo numero dell’anno ma, soprattutto, poiché è la prima edizione del magazine a essere presentata al pubblico dopo la grande “rivoluzione” di L’Express. Il logo, interamente ridisegnato dal Direttore Creativo Germain Chauveau, si sposa perfettamente con il nuovo layout del settimanale francese.
A livello di contenuto, la testata è stata arricchita dall’introduzione di una rubrica mensile e di una guida all’avanguardia su arte e spettacoli. Gli articoli e i servizi che troviamo all’interno di L’Express Dix vengono ripresi e approfonditi sul sito web del magazine, che ha subìto un restyling.
Se L’Express concentra la propria esperienza nei “settori chiave” della vita pubblica (politica, economia, news internazionali), DiX rappresenta ora più che mai una rivista di riferimento nel mondo del lifestyle.
La supermodella Coco Rocha e Olivier Rousteing, Direttore Creativo di Balmain, sono i protagonisti di questo Speciale Moda Donna, dedicato alle tendenze della stagione primavera/estate 2020.
Ricordiamo che L’Express DiX vanta una distribuzione di 201.126 copie (fonte: ACMP / OJD 2019), raggiungendo 2 milioni di lettori al mese (fonte: ONE Premium 2017). Secondo gli ultimi risultati Médiamétrie, pubblicati a Gennaio, lexpress.fr è al primo posto nella classifica dei siti dei principali settimanali di attualità francesi con oltre 9 milioni di unique users. Seguono i siti di L’Obs, che si aggiudica il secondo posto e di Le Point, che scende in terza posizione.
M, le Magazine du Monde – Speciale Women’s Fashion: “La moda scende in strada”
«La moda: era migliore prima?»: ecco il quesito che si pone Marie-Pierre Lannelongue, Caporedattrice di M, nell’editoriale dello Speciale dedicato alla moda donna.
Il giornalista Valentin Pérez ha scritto un lungo e interessante articolo sugli Anni 2000, ovvero il “periodo d’oro” della moda, quando reddittività e creatività andavano di pari passo. Durante questa fase, i brand di lusso hanno sviluppato un nuovo modello economico, che spiega il loro potere attuale. Da qui l’origine della domanda “Ma, quindi, era meglio prima?”: Marie-Pierre Lannelongue afferma che si trattava semplicemente di un’altra epoca, lontana dalle odierne preoccupazioni legate all’ambiente e alla sostenibilità. Ciò che sembra contare davvero, oggigiorno, è che la moda si reinventi e si metta in discussione in continuazione. Lo shooting “Dans Paris” di Suzanne Koller, realizzato in collaborazione con il fotografo Juergen Teller, rispecchia appieno tale concezione: tutti i codici del lusso vengono stravolti e portati nelle strade della capitale francese, dando vita a uno stile urbano, un po’ ironico e molto dinamico. Che sia questa la formula giusta per il futuro?
Ricordiamo che M, le Magazine du Monde vanta una distribuzione di 295.752 copie alla settimana, per un totale di 2.064.000 lettori settimanali (fonte: ACPM ONE NEXT Global 2019).
ST Fashion – Spring/Summer 2020
Focalizzato sulle ultime tendenze della stagione Primavera/Estate 2020, i contenuti editoriali di ST Fashion (allegato alle copie del The Sunday Telegraph, distribuite a Londra & South East) mirano a trasmettere una concezione di moda ben precisa: indossare un capo o un accessorio significa esplorare, nel profondo, le idee e le emozioni che hanno portato alla sua creazione.
All’interno di questo numero troviamo un articolo di Caroline Leaper, che ricopre il ruolo di Senior Fashion Editor, dedicato al 50esimo anniversario della fondazione del brand Sportmax: per l’occasione è stata lanciata la capsule “Anniversary Collection”, che riprende lo stile Anni ‘70 attraverso una particolare tecnica di cucitura e costruzione inventata all’epoca, grazie alla quale è possibile realizzare capi d’abbigliamento destrutturati e privi di fodere.
Ricordiamo che ST è l’unico supplemento “luxury” di un quotidiano domenicale (diffusione: 250.000 copie / 7 uscite all’anno).
Zeit Magazin Mann: intervista a Lenny Kravitz
Il cantautore e multistrumentista Lenny Kravitz è il protagonista dell’edizione Spring/Summer 2020 di Zeit Magazin Mann, pubblicato il l0 Marzo. Sebbene oggi sia considerato un’icona del rock, l’inizio della sua carriera fu tutt’altro che roseo: la casa discografica che lo ha lanciato, infatti, non sapeva come promuovere la sua musica, dal momento che Kravitz era solito mischiare più generi, che spaziavano dal jazz, al funky e al blues. Ciò fece sì che il suo “sound” venisse apprezzato dapprima in Europa e, solo successivamente, in America. 30 anni dopo l’incisione dell’album d’esordio, “Let Love Rule”, Lenny Kravitz detiene il record per il maggior numero di “Grammy Awards” alla miglior interpretazione vocale rock maschile (4 consecutivi) ed è l’autore di “Here To Love”, la colonna sonora della campagna “Fight Racism”, promossa dalle Nazioni Unite.
All’interno di questo numero, inoltre, vengono passati in rassegna gli outfits che caratterizzeranno la moda uomo dei prossimi mesi.
Ricordiamo che Zeit Magazin Mann vanta una distribuzione di 60.000 copie ed è venduto in concept stores, hotel 5 stelle, design hotels, aeroporti, stazioni e negozi selezionati.
L’edizione Fall/Winter della rivista sarà pubblicata l’1 Settembre.