Newsletter
21/05/2019
n° 10
in questo numero:
- Belgio: Roularta Media Group è il primo editore europeo a sperimentare la tecnologia “blockchain”
- Francia: L’Express lancia “Somme toutes”
- Belgio: Numeri positivi per Roularta Media Group
- Olanda: ZOMER, il nuovo supplemento di De Telegraaf dedicato alla stagione più attesa dell’anno: l’estate

A cura di: Arianna Rimoldi
Roularta Media Group è il primo editore europeo a sperimentare la tecnologia “blockchain”
Per la prima volta in assoluto un editore europeo si avvale della tecnologia del “blockchain” per le proprie campagne advertising. Si tratta del gruppo editoriale belga Roularta, in collaborazione con ENGIE e Space & Rebel AI (USA).
Space & Rebel AI, la cui tecnologia “blockchain” è un punto di riferimento per convalidare il traffico online negli USA, ha trovato in Roularta Media Group il partner perfetto tramite il quale sperimentare questo strumento in Europa. Nel dettaglio, un piccolo codice è stato implementato all’interno delle pagine dei siti Internet di Roularta; se tale codice viene riconosciuto, esso registra l’impression. Quando, invece, la chiave di criptaggio non può essere verificata, l’impression è bloccata. Attraverso tale meccanismo, la tecnologia “blockchain” garantisce un’inventory sicura al 100%.
Philippe Belpaire, General Manager di Roularta Media Group, ha commentato: «La frode legata all’advertising digitale costa milioni al settore. Il “blockchain” offre la possibilità di scovare ed eliminare il “domain spoofing”, una pratica fraudolenta in cui finti siti web si presentano come publisher reali, rubando dollari alle pubblicità dei veri brand coinvolti. Roularta è fiero di poter garantire ai propri advertisers una quantità di impressions al 100% convalidate, grazie alla tecnologia “blockchain”».
I primi risultati saranno resi pubbici nelle prossime settimane e mostreranno il numero di impressions approvate e bloccate. Dopodiché, questi esiti verranno confrontati con quelli raccolti dal Moat, l’azienda di analytics SaaS impegnata nella creazione di prodotti per inserzionisti ed editori.
L’Express lancia “Somme toutes”
Il 14 Maggio L’Express ha lanciato la piattaforma digitale “Somme Toutes”, volta a esaltare il ruolo delle donne all’interno dell’economia internazionale: se partecipassero tanto quanto gli uomini, la ricchezza globale aumenterebbe di $ 10 trilioni in dieci anni.
“Somme Toutes” comparirà sul settimanale L’Express, sul suo sito web e sulla sua applicazione mobile; si tratterà pricipalmente di sondaggi, rapporti, interviste e servizi dedicati alle donne che contribuiscono a far prosperare l’economia attraverso le proprie visioni, i propri successi e le proprie competenze.
Ricordiamo che L’Express vanta 1.958.000 lettori (fonte: ACPM ONE 2017) e una distribuzione pari a 256.994 copie alla settimana (fonte: OJD DFP PV 2017).
Per quanto concerne la parte web, invece, lexpress.fr registra 9.4 milioni di unique viewers al mese (fonte: MNR Internet Global March 2018), fra cui 5.1 milioni esclusivamente lato mobile.
Numeri positivi per Roularta Media Group
Dagli ultimi risultati CIM (Centre d’Informations pour les Médias), pubblicati l’8 Maggio, si evince che il numero degli abbonamenti digital è aumentato come segue:
- +33% per Le Vif / L'Express;
- +31% per Knack;
- +24% per Trends e Trends;
- +19% per Sport, Foot Magazine e Sport e Voetbalmagazine.
Nel dettaglio, gli abbonamenti print e digital si evolvono in linea con il calo del mercato (pari al 6,16%), ad eccezione di Knack, che registra una riduzione minore sugli abbonamenti di stampa (-3,5%).
La distinzione tra abbonamenti cartacei e digitali non è stata applicata alle riviste stampate dall’inizio del 2019, poiché tutti gli abbonati print sono ora anche abbonati alle versioni digitali. Inoltre, grazie al “New Deal” di Le Vif/L’Express e Trends-Tendances, Knack e Trends, gli abbonati di queste testate hanno accesso alle versioni digitali dei sei titoli di attualità: Le Vif/L’Express, Trends-Tendances, Sport/Foot Magazine, Knack, Trends e Sport/Voetbalmagazine. In tal modo, gli abbonati sono in grado di leggere le suddette riviste tramite i propri smartphone, tablet e computer, oltre ad avere la possibilità di accedere ad archivi e siti web. Il risultato è una crescita costante del numero di lettori digitali.
Per quanto riguarda i brand femminili del Gruppo, Feeling resiste alla tendenza al ribasso e rimane stabile con una leggera crescita pari allo 0,29% su print e digital. Il suo omologo francofono, GAEL, segue l’andamento del mercato e, quindi, cala del 4,40% (media del mercato dei mensili : -4,84% su print e digital).
Dall’acquisizione di questi magazine, avvenuta la scorsa estate, Roularta ha investito molto nell’ottenimento di nuovi abbonamenti per Flair (FR + NL), Femmes d’Aujourd’hui, Libelle, GAEL e Feeling. Tali sforzi stanno portando a risultati incoraggianti, che promettono una tendenza al rialzo e che potrebbero condurre a un’evoluzione positiva nella prossima pubblicazione dei dati sulla distribuzione.
ZOMER, il nuovo supplemento di De Telegraaf dedicato alla stagione più attesa dell’anno: l’estate
Quest’estate De Telegraaf lancerà ZOMER, un nuovo supplemento interamente dedicato alla stagione estiva. Per ben 8 settimane (dal 6 Luglio al 24 Agosto) ZOMER sostituirà gli storici allegati VROUW e VRIJ e, con le sue 100 pagine, delizierà i lettori attraverso interviste, aneddoti vacanzieri, tematiche e reportage legati all’estate. Insomma, il magazine costituirà il passatempo perfetto sia per coloro che si godranno le vacanze sia per chi resterà a casa.
Forte di un team di giornalisti competenti e attenti, De Telegraaf fornisce il meglio dell’attualità nazionale e internazionale, nonché le principali notizie relative a sport, finanza e intrattenimento. Dal canto suo, ogni sabato, ZOMER “completerà” il quotidiano con un mix di contenuti che spazieranno dalla cronaca allo spettacolo, dai trend estivi più in voga del momento ai consigli su dove trascorrere le proprie vacanze.
Ricordiamo che, di sabato, De Telegraaf raggiunge ben 1.483.200 lettori e 1.459.000 unique users sul sito telegraaf.nl (fonti: NOBO Q4 2018 e MMR Q4 2018).
De Telegraaf rappresenta uno dei brand più conosciuti e apprezzati dei Paesi Bassi.