Newsletter
6/18/2019
n° 12
in this issue:
- Francia: Le Monde riconferma il titolo di primo quotidiano francese in termini di diffusione
- Germania: Zeit Magazin Sylt
- Francia: “I 100 romanzi secondo Le Monde”
- UK: Lo Speciale Core di Telegraph Luxury
- Russia: Departures Russia – Speciale Orologi e Gioielli
- Francia: “Città resilienti, città piene di risorse”

A cura di: Arianna Rimoldi
Le Monde riconferma il titolo di primo quotidiano francese in termini di diffusione
Secondo gli ultimi risultati OJD (Aprile 2019), Le Monde è il quotidiano maggiormente distribuito in Francia grazie a un incremento dell’11% rispetto al mese di Aprile 2018, nonché del 10%, considerando il periodo Gennaio-Aprile 2019 vs. 2018 (anno intero).
Qui sotto le performance degli altri principali quotidiani francesi:
- Le Monde: 319.435 copie;
- Le Figaro: 316.987 copie;
- Le Parisien + Aujourd’hui en France: 289.219 copie.
Le Monde, dunque, detiene il titolo di primo quotidiano nazionale in termini di circulation.
Ricordiamo che Le Monde vanta 2.72 milioni di lettori al giorno (fonte: ACPM ONE 2017), con un’età media di 44 anni; ciò lo rende anche il quotidiano più letto e “più giovane” in Francia.
Per quanto riguarda lemonde.fr, invece, l’audience si suddivide come segue:
- 5.4 milioni di Unique Users al mese su desktop;
- 10.7 milioni di Unique Users al mese su mobile;
- 2.5 milioni di Unique Users al mese su tablet.
Zeit Magazin Sylt
Dopo il grande successo riscosso dalle edizioni dedicate alle città di Amburgo, Monaco e Francoforte, Zeit Magazin amplia il proprio portfolio attraverso la pubblicazione di uno speciale focalizzato sull’isola di Sylt. Il numero vanta una distribuzione di 180.000 copie, raggiungendo gli abbonati della Baviera, Assia, Renania Settentrionale-Vestfalia e di tutta l’area di Amburgo, dove viene venduto anche in edicola.
Questo speciale affronta tematiche inerenti alla vita sull’isola: al suo interno, per esempio, troviamo l’intervista a un’autrice di libri thriller ambientati a Sylt, così come il racconto sul famoso adesivo che raffigura l’isola, diventato un’icona e un must-have per chi la visita. Tutti gli articoli e i contenuti sono in qualche modo collegati all’esclusività e alla pace di questa “oasi”, ad oggi meta estiva imprescindibile per la classe abbiente tedesca.
Il lettore di Die Zeit ha un’alta affinità con il mondo del lusso e del “buon vivere”, gode di un elevato potere di acquisto e ama i prodotti di qualità. Inserito in tale contesto, lo Speciale Sylt completa perfettamente il ciclo di numeri dedicati a città o a luoghi tedeschi importanti, trovando il plauso di un lettorato “in linea” con lo stile dell’isola.
“I 100 romanzi secondo Le Monde”
Luc Bronner, Direttore della redazione di Le Monde, ha deciso di dar vita a un progetto speciale che coinvolgerà il quotidiano, lemonde.fr e le diverse applicazioni del gruppo: si tratta di “Les 100 romans selon Le Monde”, ovvero una selezione di 100 romanzi internazionali che, secondo i giornalisti della redazione, hanno in qualche modo influenzato la società e la cultura odierne dal 1944 ad oggi. Negli ultimi 75 anni, infatti, i redattori di Le Monde hanno avuto la missione di leggere migliaia di libri per condividere e discutere le loro scoperte con i lettori.
Questo supplemento eccezionale, che verrà distribuito in allegato al quotidiano il 28 Giugno, costituirà il primo incontro editoriale annuale focalizzato sui libri e sarà protagonista di un’attività di distribuzione senza precedenti: 16.000 copie verranno dislocate nelle 800 librerie più importanti della nazione.
Lo Speciale Core di Telegraph Luxury
Fra i contenuti dello Speciale Core di Telegraph Luxury, pubblicato di recente, troviamo:
1) Sezione “The Experts”:
- “Women’s style”: uno stile classico e qualche stampa divertente costituiscono il look perfetto per la stagione estiva;
- “Men’s style”: il cappello “da pescatore” è tornato di moda ed è il più rappresentativo della stagione estiva;
- “Jewellery”: diamanti lavorati in forme rettangolari ed esagonali, pietre preziose e tiare: ecco gli accessori da indossare per sentirsi una vera principessa.
2) Sezione “Features & Fashion”:
- “Dance to the music of time”: la ballerina Alessandra Ferri, nello splendore dei suoi 56 anni, è all’apice della forma fisica e della carriera artistica;
- “The secret garden”: il fashion designer Ermanno Scervino invita il giornalista Bethan Holt a visitare la sua splendida residenza in Toscana;
- “Cruise control”: nota in tutto il mondo per la pregevole lavorazione del cashmere, la nota azienda Loro Piana si lancia nell’abbigliamento estivo.
3) Sezione “The Makers”:
- “A head start”: alla scoperta dei cappelli “a cilindro”, da quelli vintage ai modelli più attuali;
- “My luxury”: la top model Gigi Hadid e i suoi “must-have”.
I prossimi numeri di Telegraph Luxury usciranno, rispettivamente, il 7 Settembre (Men’s Style) e il 14 Settembre (Women’s Style).
Departures Russia – Speciale Orologi e Gioielli
Fra i contenuti dello Speciale Watches & Jewellery di Departures Russia, pubblicato il 14 Giugno, troviamo:
- “Watch Trends 2019”: le collezioni e i modelli di orologi più venduti della stagione estiva;
- “Jewellery from the Exhibition”: quali sono i prodotti di alta gioielleria maggiormente esposti durante le fiere del settore?;
- “New Summer Jewels”: i “must-have” scintillanti da indossare in vacanza;
- “Indipendent Watchmakers”: servizio dedicato agli orologiai indipendenti, detentori di un’antica tradizione manifatturiera.
Ricordiamo che Departures Russia viene inviato esclusivamente ai titolari di carte Platinum e Centurion di American Express: moda, viaggi, lifestyle e arte sono solo alcune delle tematiche trattate all’interno di ogni numero, in chiave moderna e sofisticata.
“Città resilienti, città piene di risorse”
Oggi le città sono particolarmente vulnerabili ai cambiamenti climatici e agli effetti negativi della concentrazione demografica. Da qui al 2050, il 70% dell’umanità potrebbe scontrarsi con realtà quali l’inquinamento cronico, la scarsità d’acqua e il susseguirsi di alluvioni, ondate di calore e interruzioni di elettricità.
Come rendere, dunque, le città più adattabili e più resistenti alle calamità future? Come ri-costruire una città a basse emissioni di carbonio? È nessario occupare la città in modo diverso? Come preparare gli abitanti ai periodi di crisi?
Queste e molte altre domande sono state oggetto della conferenza internazionale organizzata da Le Monde e tenutasi il 7 giugno, presso la Triennale di Milano, con il contributo di Saint-Gobin.
Stefano Boeri, ospite d’onore dell’evento, ha preso parte al dibattito “Affrontare il Cambiamento Climatico: Come Rispondono le Città”, insieme a Elizabeth Mercer, responsabile della strategia del network “100 città resilienti”, e a Isabelle Thomas, professore di Urbanistica all’Università di Montreal.