Newsletter
5/7/2019
n° 09
in this issue:
- USA: Agnes B. Chapski è la nuova Publisher di InStyle USA
- Germania: Numeri da record per IQ Media Marketing
- Francia: Gruppo Le Monde: bilancio 2018 positivo per il terzo anno consecutivo
- USA: Pierpaolo Piccioli è fra le 100 persone più influenti nominate dalla rivista TIME
- Russia: InStyle Russia – May issue

A cura di: Arianna Rimoldi
Agnes B. Chapski è la nuova Publisher di InStyle USA
Da martedì 30 Aprile Agnes B. Chapski è la nuova Publisher di InStyle USA.
Durante gli 8 anni trascorsi presso New Beauty in qualità di Presidente, Agnes B. Chapski si è distinta per la professionalità con cui ha trasformato l’omonima piattaforma in un network “omnichannel” di soluzioni legate all’ambito beauty. In precedenza, Chapski ha lavorato 18 anni in Condé Nast come Publisher e Chief Revenue Officer di Allure e ha ricoperto il ruolo di Associate Publisher per Vanity Fair e Lucky.
«Sono elettrizzata all’idea di lavorare per InStyle, un brand autorevole che celebra tematiche legate agli ambiti fashion e beauty e che funge da fonte di ispirazione per tutte le donne» ha dichiarato la Publisher in un comunicato stampa. Poi prosegue affermando: «InStyle è una leva fantastica all’acquisto e al consumo dei prodotti di lusso e costituisce un vero e proprio “must-buy” per gli investitori alla ricerca di soluzioni efficaci che portano risultati concreti». Doug Olson, Presidente di Meredith Magazines, ha accolto con entusiasmo l’arrivo di Agnes B. Chapski ed è convinto che con la collaborazione di Laura Brown (Editor in Chief della testata) e dell’intera famiglia del gruppo Meredith, la neo-Publisher contribuirà a rafforzare ulteriormente il prestigio della rivista.
Numeri da record per IQ Media Marketing
Handelsblatt, il quotidiano economico-finanziario edito da IQ Media Marketing, ha inaugurato il 2019 “in bellezza”: nel primo trimestre, infatti, ha registrato un aumento delle copie vendute che ammontano a 134.515. Si tratta di un incremento del 5,4%, considerando le 127.576 copie vendute nel primo trimestre del 2018. Le vendite in edicola non sono da meno, trattandosi dell’unico quotidiano nazionale ad aver avuto una crescita sostanziale in questo settore (+4,2% YOY).
Le vendite in edicola dell’intero segmento dei quotidiani nazionali, infatti, sono calate del 10,2% nello stesso lasso di tempo.
In generale, nel corso del primo trimestre 2019, le copie dei quotidiani nazionali hanno conosciuto un decremento pari al 7% YOY.
WirtschaftsWoche, invece, ha registrato un aumento di poco meno dell’1% (73.347 abbonamenti) rispetto al primo trimestre 2018. Uno dei principali fattori chiave è lo sviluppo costante dell’eMagazine, che una crescita YOY di 7.728 copie ha portato a un totale di 35.578 copie vendute (+28% circa).
Die Zeit costituisce l’unica pubblicazione all’interno del segmento dei giornali “weekly/Sunday” ad aver ottenuto un incremento dell’1% (copie acquistate rispetto al Q1 2018); i competitors di Welt e Frankfurter Allgemeine Sonntagszeitung, invece, hanno registrato rispettivamente un decremento del 3,4% e del 5,7%.
Infine, la diffusione pagata di Der Tagesspiegel è aumentata dell’1,4% contrariamente a quella dei competitors Berliner Morgenpost e Berliner Zeitung: nel dettaglio, il primo ha registrato un calo dell’1,9% mentre il decremento del secondo è pari al 7,8%.
Gruppo Le Monde: bilancio 2018 positivo per il terzo anno consecutivo
Il 19 Aprile Louis Dreyfus (Presidente del Direttorio del Gruppo Le Monde) e Jérome Fenoglio (Direttore di Le Monde) hanno illustrato i risultati ottenuti dal Gruppo nel 2018. In particolare, i conti del Gruppo Le Monde del 2018 mostrano:
- EBITDA pari a +11,6 milioni di euro;
- un risultato netto, per il terzo anno consecutivo, di +14,6 milioni di euro (un aumento importante rispetto al risultato netto del 2017);
- il 68% del reddito del Gruppo proviene dal reddito di diffusione. La pubblicità e le altre categorie di entrate costituiscono il resto del reddito.
Per quanto riguarda la diffusione di Le Monde, invece, gli abbonati digital sono in crescita del 18%.
Nel dettaglio, alla fine del 2018, Le Monde vantava:
- 260.000 abbonati (digital + print);
- una diffusione in crescita dell’1,30% su tutto l’anno con un aumento di 43.027 copie tra il 2014 e il 2018 (fonte: ACPM);
- all’inizio del 2018 la diffusione pagata superava le 300.000 copie al giorno;
- un aumento del 24% degli abbonamenti digitali.
L’aumento degli abbonamenti digitali si deve anche al redesign del sito, effettuato alla fine del 2018. Questo cambiamento ha permesso di valorizzare i contenuti editoriali. L’offerta dei video content, focalizzati sui fatti d’attualità, si è arricchita notevolmente sul canale Youtube del Gruppo che conta ormai più di 500.000 abbonati. Tali contenuti permettono di raggiungere un pubblico più giovane e, quindi, potenziali abbonati digital.
In merito al “segmento riviste” (Télérama, Courrier International, La Vie, Le Monde Diplomatique), esso rappresenta il 42% del fatturato del Gruppo, grazie a una solida base di abbonati.
Forte di uno sviluppo digitale significativo, nel 2018 Courrier International è diventato il primo magazine in termini di abbonati digital, in Francia. Il Gruppo Le Monde, inoltre, punta sulla crescita digital di Télérama con l’obbiettivo di raggiungere i 100.000 abbonati nel 2023.
Infine, l’attività advertising del Gruppo (M Publicité), ha conosciuto un incremento del:
- + 16% sul reddito delle campagne programmatic;
- +9% sul reddito delle campagne mobile.
Pierpaolo Piccioli è fra le 100 persone più influenti nominate dalla rivista TIME
Fra gli italiani premiati quest’anno dalla rivista TIME, spicca il nome di Pierpaolo Piccioli, Direttore Creativo di Valentino dal 2008. All’interno del magazine, il suo profilo è stato firmato dall’attrice Frances McDormand, che ha detto di lui: «Non sente il bisogno di cancellare il passato ma si basa sulle sue fondamenta, e così facendo rende il futuro della casa più forte, più coraggioso. La sua visione inclusiva è evidenziata dal modo in cui onora gli artigiani nel suo atelier e condivide un pasto con loro dopo gli eventi couture».
Il nome di Piepaolo Piccioli è stato inserito nella sezione “Icons” della testata insieme a personalità del calibro di Michelle Obama, Lady Gaga e Spike Lee. Si tratta di un altro grande traguardo per il celebre stilista italiano, che solo pochi mesi fa è stato nominato “Best Designer 2018” in occasione dei British Fashion Awards.
Ricordiamo che TIME è uno dei media brand più autorevoli e prestigiosi del mondo. Volto a innescare nel lettore il desiderio di appronfondire la propria conoscenza dell’attualità, soprattutto per quanto riguarda la politica e l’economia internazionale, questo magazine offre il contesto e la chiave di lettura giusti per comprendere le tematiche e gli eventi che caratterizzano la nostra era.
TIME vanta una distribuzione di 2.8 milioni di copie in tutto il mondo, raggiungendo 20 milioni di lettori.
TIME.com, invece, registra 38.3 milioni di unique users e un totale di 45 milioni di followers sui social media.
In Italia TIME è rappresentato in esclusiva da K.media.
InStyle Russia – May issue
La May Issue di InStyle Russia, pubblicata di recente, contiene numerosi articoli e servizi fotografici dedicati ai “must-have” più originali e sofisticati della stagione estiva. In particolare, insieme a questo numero, è stato distribuito il supplemento “Kids”, una vera e propria guida allo shopping per mamme e bambini. Fra i contenuti della “main issue” troviamo:
- Heidi Klum, cover girl del numero, parla della propria passione per la cucina tedesca e del suo doppio ruolo di mamma e di imprenditrice di successo;
- cappelli e borse da spiaggia sgargianti, occhiali da sole sportivi e “nude make up”: ecco il look perfetto da sfoggiare durante le vacanze estive;
- racconti e consigli di star internazionali alle prese con l’età che avanza.
All’interno del “Kids Supplement”, invece:
- abbigliamento dalle tinte accese adatto per tutte le occasioni, dalla spiaggia alle visite presso amici e parenti;
- il modello “free life” all’aria aperta svedese: molti bambini hanno bisogno di esprimere la propria individualità e l’esperienza “open air” collaudata in Svezia sembra essere la soluzione perfetta;
- nuovi prodotti per la cura della pelle dei più piccoli.
Rivolto essenzialmente a donne tra i 25 e i 34 anni, InStyle Russia vanta un seguito di lettrici benestanti, intraprendenti e fortemente interessate alla mondanità.
Vi ricordiamo che la testata copre una distribuzione di 120.000 copie, di cui il 58% su Mosca.