Newsletter
4/3/2018
n° 07
in this issue:
- Francia: Nasce Le Goût de M
- Francia: Le Monde Éco & Entreprise si rinnova
- Francia: Jérôme Fenoglio vince il “Premio Biagio Agnes” 2018
- UK: The Daily Telegraph lancia la sezione “Technology Intelligence”
- Germania: Zeit Magazin Mann: intervista a Ethan Hawke

A cura di: Arianna Rimoldi
Nasce Le Goût de M
Lanciato di recente, l’account Instagram Le Goût de M mira a proporre tutto ciò che interessa ai lettori di M Le Magazine du Monde: dalla moda agli accessori, dai prodotti di bellezza all’arredo senza tralasciare ristoranti e mostre.
Attraverso questo account (aggiornato quotidianamente), la redazione della testata mette a disposizione un nuovo prodotto editoriale caratterizzato da un “gusto unico”.
Le Monde Éco & Entreprise si rinnova
La nuova versione di Éco & Entreprise, introdotta il 22 Marzo, pone l’accento su tre tematiche principali:
- “il boom digitale” e le complesse dinamiche che ruotano intorno a un fenomeno in continua evoluzione: all’interno del cahier viene analizzata l’influenza esercitata dallo sviluppo tecnologico sul mondo del lavoro, sulla libertà d’impresa e sul funzionamento delle democrazie;
- la presa di coscienza, da parte delle aziende, dell’emergenza ambientale: ogni settimana Éco & Entreprise dedica una pagina al tema, esaminando una serie di iniziative che potrebbero migliorare la situazione a livello globale;
- la “grande transizione” verso l’Est, a cominciare dalla Cina: si tratta di una realtà economica significativa che sta modellando lo scenario internazionale. La ricca rete di corrispondenti esteri di cui dispone Le Monde verrà mobilitata senza sosta al fine di garantire un numero consistente di inchieste e di reportage, volti ad approfondire l’argomento.
Grazie a questa nuova impostazione sarà possibile lasciare largo spazio al dibattito: Éco & Entreprise presenterà una doppia pagina (pubblicata ogni sabato) e una serie di cronache quotidiane.
Jérôme Fenoglio vince il “Premio Biagio Agnes” 2018
Dal 22 al 24 Giugno, a Sorrento, si terrà la decima edizione del “Premio Biagio Agnes”. Tra i vincitori, annunciati ufficialmente il 20 Marzo dalla giunta presieduta da Gianni Letta, vi è anche Jérôme Fenoglio (Direttore di Le Monde) che trionfa nella categoria “internazionale”.
Volto a rendere omaggio al giornalismo di qualità e al dialogo aperto con il lettore, il “Premio” è promosso e organizzato dalla Fondazione Biagio Agnes in collaborazione con i Patrocini della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Regione Campania, del Comune di Sorrento, dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, della FNSI (Federazione Nazionale Stampa Italiana), dell’UCSI (Unione Cattolica Stampa Italiana) e dell’USIGRAI (Unione Sindacale Giornalisti Rai).
The Daily Telegraph lancia la sezione “Technology Intelligence”
A partire dal 18 Marzo The Daily Telegraph si fa portavoce del giornalismo tecnologico britannico: con l’introduzione della sezione “Technology Intelligence”, il quotidiano mira a illustrare le conseguenze dell’impatto della rivoluzione tecnologica sui vari aspetti della società. A tal proposito è stata creata una nuova redazione con sedi a Londra e nella Silicon Valley.
“Technology Intelligence” si compone di 5 aree tematiche:
- Companies: la storia delle principali aziende tecnologiche con focus sui loro modelli di business e sulle personalità dei loro protagonisti;
- Devices: presentazione e recensione di nuovi prodotti per i consumatori;
- Development: le innovazioni più promettenti del progresso tecnologico relative alla sicurezza informatica, alle auto a guida autonoma e alla criptovaluta;
- The political and social effects of technology: dalla salute mentale degli adolescenti all'impatto dei social sulla democrazia: le ripercussioni sociali e politiche della crescente dipendenza collettiva da telefoni e social media;
- The UK startup scene: approfondimenti e campagne sul settore delle società più all’avanguardia.
Inoltre, ai lettori di “Technology Intelligence” verrà offerto un pacchetto informativo giornaliero di contenuti multicanale, tra cui:
- notiziario “flash” su Alexa;
- una pagina all’interno della sezione Business dell’edizione cartacea;
- una sezione su telegraph.co.uk e sull'app di news;
- “Telegraph Intelligence” Stories su Snapchat.
Zeit Magazin Mann: intervista a Ethan Hawke
Protagonista di Zeit Magazin Mann Spring/Summer 2018 è il celebre attore Ethan Hawke, che presta il suo volto alla rivista. In occasione della realizzazione di questo primo numero dell’anno, Brigitte Lacombe e Hawke si incontrano per la seconda volta: i due, infatti, avevano già lavorato insieme nel 1994. Christoph Amend e la redazione hanno deciso di utilizzare uno scatto di allora per la cover di questa uscita, con l’intento di sottolineare quanto fascino ed eleganza non siano concetti da associare necessariamente alla giovinezza.
In un’intervista realizzata da Sascha Chaimowicz, caporedattore della testata, la star di Hollywood racconta del suo ultimo romanzo e dell’ansia provata prima della pubblicazione del libro d’esordio (“The Hottest State”), scritto a soli 26 anni.
Tra i contenuti principali segnaliamo la sezione “I nuovi classici”, in cui vengono presentati gli accessori più di tendenza del momento: orologi, costumi e le nuove sneaker.
Il reportage moda, infine, è un vero e proprio tributo ai magici Anni ‘80.
Il prossimo numero di Zeit Magazin Mann verrà pubblicato il 4 Settembre 2018.