Newsletter
12/12/2017
n° 21
in this issue:
- Germania: Zeit Magazin incontra Karl Lagerfeld
- UK: Un altro premio per Telegraph Media Group
- Francia: M, Le Magazine du Monde – Speciale Lusso
- UK: The Telegraph Luxury Core

A cura di: Arianna Rimoldi
Zeit Magazin incontra Karl Lagerfeld
Il 6 Dicembre, presso l’“Elbphilharmonie” di Amburgo, Karl Lagerfeld ha presentato la sua collezione “Métiers d’Art”. Il mondo della moda ha reagito con entusiasmo di fronte alla notizia che l’evento si sarebbe tenuto in Germania. Qualche settimana prima, durante un soggiorno a Parigi, Karl Lagerfeld ha concesso a Zeit Magazin e a Vogue l’unica intervista ai media tedeschi.
Il caporedattore di Zeit Magazin Christoph Amend e la caporedattrice di Vogue Christiane Arp hanno avuto, quindi, l’eccezionale opportunità di intervistare il noto stilista. Nel corso della conversazione sono state toccate svariate tematiche, spaziando dalla politica (Angela Merkel) al suo rapporto con la Germania e con la propria città natale (Amburgo), dalla religione ad argomenti più leggeri come le avventure del suo gattino Choupette.
Tanto all’interno di Zeit Magazin (uscita del 7 Dicembre) quanto tra le pagine dell’attuale numero di Vogue, è possibile trovare la stessa intervista.
Un altro premio per Telegraph Media Group
In occasione della cerimonia di premiazione dei “The Drum Creative Awards”, Telegraph Spark (il dipartimento creativo-commerciale del gruppo Telegraph), ha vinto il premio “Best Use Of Branded Content”.
Nel dettaglio, Telegraph Media Group ha collaborato con Specsavers al fine di sponsorizzare il tour neozelandese dei British & Irish Lions. Insieme hanno creato la “Nigel Owens Rugby Ref Challenge”, ovvero un gioco interattivo condotto dal noto arbitro Nigel Owens. Di fronte a una serie di domande a scelta multipla, al pubblico è stato chiesto di improvvisarsi arbitro e di scegliere la risposta corretta con la possibilità di ricorrere al “jolly” Nigel Owens. Gli utenti che hanno indovinato il maggior numero di responsi esatti si sono aggiudicati una Smart TV.
Complessivamente hanno partecipato 76.500 unique players e, tra questi, 11.649 sono riusciti a ottenere l’ambìto premio.
M, Le Magazine du Monde – Speciale Lusso
«La moda e il lusso si ostentano, si ammirano e qualche volta ci fanno sognare… È difficile, però, che questi settori fondamentali dell’economia (e perché no, anche della cultura) francese siano oggetto di conversazioni profonde». Sono queste le parole con cui Marie-Pierre Lannelongue introduce l’editoriale di questo numero, incentrato su un nuovo concetto di lusso che si discosta dai soliti cliché: attraverso un servizio fotografico attentamente ideato dalla Direttrice Moda Suzanne Koller e dalla fotografa Zoe Ghertner, viene messa in evidenza l’eleganza e la sobrietà di un gruppo di modelle che calcavano le passerelle più prestigiose del mondo nel corso degli Anni ’90. In particolare, la semplicità e la raffinatezza di Amber Valletta (che appare sulla cover completamente struccata) sottolineano quanto lusso ed eleganza possano essere espressi senza alcuna ostentazione.
Tutte le ex top model richiamate a raccolta e un tempo muse di Helmut Lang, maestro del minimalismo, hanno dimostrato di mantenere intatto il proprio tratto distintivo senza cadere nell’esibizionismo che caratterizza la società odierna.
The Telegraph Luxury Core
L’ultimo numero dell’anno di Telegraph Luxury è incentrato sul focus “a caccia di” e tocca diverse tematiche: dal regalo di Natale perfetto ai segreti del gruppo Bloomsbury, dagli zaffiri più pregiati ai tesori nascosti di Roma.
In particolare, tra i contenuti della sezione “The Experts” troviamo:
- Men’s Style: l’elegante “pantofola pelosa” di Gucci, realizzata con pelliccia d’agnello, è diventata il nuovo “must-have” per un abbigliamento da camera (e non solo) comodo e sofisticato;
- Design: nell’arco di 9 mesi il designer gallese Bethan Gray ha realizzato un meraviglioso set da tè in stile vittoriano. Avvalendosi dell’utilizzo del marmo di Pietrasanta, Gray ha dato vita a una vera e propria opera d’arte;
- Drinking: la nota casa d’asta Christie’s ha messo in vendita, prima a Londra e poi a New York, i celebri vini Blanc des Millénaires e Rosés Millésimés della centenaria enoteca di Charles Heidsieck. Amanti e collezionisti delle migliori etichette di champagne al mondo hanno colto l’occasione per acquistare alcune di queste rarissime bottiglie.
Per quanto riguarda la sezione “Features & Fashion”, invece, abbiamo:
- Cover star: grazie al tratto semplice e raffinato che lo caratterizza, il cappotto color cammello di Max Mara è il capo d’abbigliamento più chic mai creato;
- Living the dolce vita: Sasha Slater intervista Pietro Beccari, in procinto di lasciare la presidenza del brand Fendi. L’ormai quasi ex CEO del gruppo si è fatto promotore di una nuova iniziativa: una mostra interamente dedicata al maestro Gian Lorenzo Bernini all’interno della Galleria Borghese, aperta al pubblico fino al 4 Febbraio 2018.
- Buon Natale: a tête-à-tête con Domenico Dolce e Stefano Gabbana, Stephen Doig ci svela le “abitudini natalizie” dei due stilisti, che hanno espresso la propria italianità attraverso la progettazione di un food market installato presso Harrods. Nell’ottica di portare un po’ di allegria e di spensieratezza, i designer vogliono smorzare il clima assai teso che ha contraddistinto il Regno Unito nell’ultimo anno.
Infine, per la sezione “The Makers”:
- A golden touch: alla scoperta delle intrinseche abilità degli orefici di Buccellati
- The finer details: il Direttore Creativo di Cerruti, Jason Basmajian racconta a Stephen Doig della nuova collezione di spille da uomo da lui ideata;
- My luxuries: Pierre Cardin parla degli 8 oggetti di cui non potrebbe assolutamente fare a meno.